Il territorio si caratterizza per la presenza di fresche acque tra cui quelle del Lago di Piediluco e della Cascata delle Marmore, ad oggi la più alta d’Europa. In un contesto storico suggestivo e affascinante si sono sviluppati i principali comuni di Terni, Narni, Amelia ed Orvieto ed altri borghi minori che conservano resti di città romane, architetture medioevali, mura, fortificazioni ed alcuni palazzi rinascimentali. Terni, è una città le cui origini risalgono alla preistoria, ma per alcune peculiarità che la contraddistinguono è uno dei più importanti siti di archeologia industriale presenti in Europa.

Denominata la “Città dell’Amore” è la patria di San Valentino, patrono degli innamorati, da visitare l’omonima Basilica, ma anche il Duomo, la Chiesa di San Francesco e la Chiesa di San Salvatore. Narni è dominata dalla Rocca Alborniziana, e nel suo piccolo centro storico, perfettamente conservato, si possono ammirare capolavori architettonici come la Piazza dei Priori, il Duomo e la Chiesa di Santa Maria in Pensole; dall’atmosfera misteriosa ed affascinante si snoda, sotto le vie cittadine, la Narni sotterranea, con celle risalenti ai tempi dell’inquisizione e chiese, locali, reperti storici. Amelia, circondata dalle antiche Mura Poligonali che conservano ancora intatte le porte d’entrata, Romana, Ciclopica, Leone e Della Valle, si trovano: il Duomo, la Chiesa di San Francesco la Torre Civica e la Chiesa ed il Monastero di San Magno. Nei pressi di San Gemini sorge Carsulae, un’antica città romana di cui ancora oggi sono visibili le case, l’anfiteatro e la porta delle mura. Nell’enogastronomia troviamo piatti della buona cucina contadina, con sapori genuini; i funghi, il tartufo, l’olio D.O.P, il buon vino sono i principali attori della tavola ternana.

SCOPRI COSA PUOI FARE A TERNI